Ultim'Ora

Salva il Pianeta Big. Avviato il crowdfunding a sostegno del’edizione del Bari International Gender Film Festival

La locandina (foto in allegato) ndr.

di Redazione

BARI, 31 OTT. (Com. St.) - Il Bari International Gender Film Festival lancia il suo grido d’allarme, nel momento più difficile: la prossima edizione, in programma dal 4 al 12 dicembre 2020 è a rischio, a causa dell'emergenza sanitaria e per la chiusura degli spazi culturali. Con l'accesso alle risorse, sempre più difficile, il festival ha appena lanciato una campagna di crowdfunding, chiedendo a chiunque di sostenerlo e salvare il #PianetaBIG. All’indirizzo internet sostieni.link/26630 è possibile effettuare una donazione: qualsiasi contributo aiuterà a coprire tutti i costi necessari per lo svolgimento dell’edizione 2020 (per ulteriori contatti: info@bigff.it). Tra l'acquisto dei diritti dei film, servizi connessi alle performance e alla dimensione streaming, il lavoro del personale e dei volontari del BIG, progettazione delle prossime attività laboratoriali nelle scuole di Bari e provincia. Ogni sostenitore riceverà in cambio un piccolo regalo targato BIG.
Il Bari International Gender Film Festival è il primo festival di cinema e arti performative LGBTQI+ della città di Bari. Il progetto è nato nel 2016 ed è promosso dalla Società Cooperativa A.L.I.C.E., che dal 2007 si occupa di progettazione sociale, culturale e artistica.
BIG coinvolge registi, artisti, performer, attivisti e rappresentanti della comunità culturale e scientifica. Difende, sostiene e promuove la libertà e le diversità degli esseri umani e dei linguaggi artistici. Attraverso il cinema, la danza, le parole e i corpi, il festival contribuisce alla costruzione di una cultura di rispetto verso tutte le soggettività presenti sul territorio pugliese e non solo, a prescindere dal sesso, dall’identità di genere, dagli orientamenti affettivi e sessuali, dalle caratteristiche fisiche, dalla provenienza nazionale o dall'appartenenza etnica.

Bari è terra di pace, da secoli modello di accoglienza e convivenza di culture, opinioni, tradizioni. Il rispetto delle diversità è nel Dna del festival: BIG ripudia i fascismi e i razzismi, le ingiustizie sociali e i leghismi. BIG rigetta il patriarcato, l’eterosessismo e i modelli tossici di mascolinità. BIG è il festival dell’accoglienza. Il festival che ama le differenze. Nella visione del mondo, che la manifestazione porta avanti, il cinema e le arti rappresentano un medium privilegiato per educare alla maestosa bellezza e alla ricchezza delle diversità. Per questo, dal 2016, il festival porta a Bari e in altri luoghi della Puglia proposte filmiche, libri, laboratori e dibattiti, rappresentazioni e performance artistiche in grado di scandalizzare il presente, con un lavoro di regia culturale che privilegia qualità e spessore artistico.





lagazzettameridonale.it © All Rights Reserved (Tutti i diritti di questo articolo sono Riservati)

Nessun commento