Ultim'Ora

“Drive Through Difesa” in Puglia. Le Forze Armate Italiane a sostegno della Sanità civile

I "Parchi Difesa" dell'Esercito Italiano (foto EI) ndr.

di Nico Baratta

FOGGIA, 31 OTT. - Non solo interventi a supporto delle Forze dell’ordine, per mettere in sicurezza aree compromesse da ordigni bellici, promozione delle opportunità di formazione e lavoro, informazioni sulle varie attività di peacekeeping nei vari scenari di guerra nel mondo, oggi le Forze Armate sono al fianco della Sanità civile italiana.

Erano già attive fin dall’inizio dell’Emergenza Sanitaria da SARS-CoV-2 in corso, con campi militari medici specifici, in particolare per il bio-contenimento. Ma hanno voluto fa molto di più.

Già presenti in Campania, in Lombardia e in Piemonte, a breve le Forze Armate Italiane saranno dislocate in altre regioni d’Italia per aiutare la Sanità Pubblica con i “Parchi Difesa” denominati “Drive Through Difesa”, veri e propri campi militari sanitari per effettuare tamponi alla popolazione.

In Puglia, grazie al coordinamento della Protezione Civile regionale, Aeronautica Militare, Esercito Italiano e Marina Militare, monterà ben 13 “Parchi Difesa - Drive Through Difesa” nei capoluoghi di provincia e in altri centri pugliesi. Nei prossimi giorni, appena diverrà operativo il progetto pugliese, saranno rese note le dislocazioni militari nei vari centri della Puglia.

L’emergenza SARS- CoV-2 o COVID19 da Coronavirus che ha colpito l’Italia ha messo a dura prova la sanità pubblica e anche quella privata. Pronto Soccorsi trasformati in corsie emergenziali da ricovero, Unità Operative ospedaliere collassate, sono solo alcune delle motivazioni che ha spinto il Comando Operativo Interforze a scendere in campo con tutta la sua truppa. Già presente lungo tutto lo Stivale, isole comprese, le Forze Armate Italiane da marzo 2020 hanno oltre 10.000 militari operativi, con oltre 800 mezzi di vario tipo e con circa 6750 posti letti distribuiti nelle strutture militari, per contrastare l’ondata CoVid-19. Oggi, in piena seconda ondata, più invasiva e con una curva Rt prossima a 1,5 , sarà più presente, sempre al fianco dei cittadini.




lagazzettameridonale.it © All Rights Reserved (Tutti i diritti di questo articolo sono Riservati)

Nessun commento