Ultim'Ora

Sanità. Una bambina di soli 8 mesi positiva al Covid operata presso il Policlinico Riuniti di Foggia

Policlinico Riuniti Foggia (foto in allegato) ndr.

di Redazione

FOGGIA, 24 DIC. (Com. St.) - Una bambina di soli 8 mesi DC G., risultata positiva al Covid, è stata sottoposta ad intervento chirurgico per invaginazione intestinale lo scorso 3 dicembre presso la Struttura di Chirurgia Pediatrica Ospedaliera, diretta dalla Dott.ssa Maria Nobili.

Il delicato intervento è stato effettuato dall’equipe composta dai chirurghi Dott. Francesco Canale, come primo operatore, e dalla Dott.ssa Maria Nobili, come secondo operatore, dalla strumentista Rosanna Maggio e dagli anestesisti Dott. Antonio Cinquesanti e Dott. Mario Matella, utilizzando tutti i dispositivi di protezione necessari per operare in sicurezza.

Alla fine dell’intervento, la bambina di neanche un anno di vita è stata ricoverata nell’area Covid dedicata. La piccola ha avuto un decorso post operatorio tranquillo ed e’ stata dimessa in quinta giornata in affidamento domiciliare ai genitori. Alla visita di controllo, sono risultate buone le sue condizioni generali e locali.

Pur essendo un momento particolarmente difficile per la sanità a causa dell’emergenza Covid, tutto si è svolto nel migliore dei modi con la collaborazione del personale della Chirurgia pediatrica e delle aree Covid coinvolte. E’ il primo caso di una paziente pediatrica di soli 8 mesi operata presso il Policlinico Riuniti di Foggia. I genitori hanno espresso particolare soddisfazione per la prontezza con la quale sono state eseguite le indagini, l’intervento e il trattamento postoperatorio.




lagazzettameridonale.it © All Rights Reserved (Tutti i diritti di questo articolo sono Riservati)

Nessun commento