Ultim'Ora

Calcio. Il Foggia a Catania per essere ancora "corsaro" in trasferta



Francesco Di Silvio produttore cinematografico interessato al Foggia (foto web) ndr

di Mario Schena 

Foggia 15 genn. - Si spera che domenica a Catania si riveda il Foggia formato “trasferta” che ha ottenuto fuori casa più successi che tra le mura amiche, ben cinque vittorie lontano dallo Zaccheria contro le tre interne. Digerito il mezzo passo falso di lunedì sera con la Juve Stabia i rossoneri puntano ad uscier indenni dal “Massimino” per allungare la serie positiva che dura da dieci gare e rimanere in alto in classifica. Non sarà facile contro un Catania che dopo qualche incertezza iniziale ha cominciato a macinare in maniera più continua anche se domenica scorsa hanno subito un brusco stop a Caserta. Un punto divide le due compagini e ci sono tutti i presupposti per assistere ad una bella partita. Il Foggia ritrova kalombo, che ha scontato il turno di squalifica, ma non avrà in difesa il contributo del forte difensore Del Prete, per lui gli esami strumentali hanno evidenziato una lesione distrattiva di primo grado alla coscia destra. Ancora sconosciuti i tempi di recupero che saranno valutati dallo staff medico nei prossimi giorni. Ed a proposito di organico il Direttore Tecnico Ninni Corda, in ottica mercato, ha confermato che il gruppo ormai è quello che compone l’organico rossonero. Smentite le voci che indicavano il passaggio proprio di Kalombo e di Di Jenno alla Salernitana. Corda ha confermato che i due giocatori non si muoveranno fino a giugno, mentre ci sarà una probabile sfoltita nel reparto difesa ritenuto troppo affollato. In questi giorni tiene banco il futuro societario della squadra rossonera che potrebbe cambiare, in tempi brevi, proprietà. Il Foggia interessa al gruppo capeggiato da Francesco Di Silvio, ma manca l’assenso della Pintus che ha considerato la prima offerta ricevuta non congrua e sta ancora trattando con il consorzio dell’imprenditore cinematografico. La sua società di produzione, la Reservoir Pictures ha sede a Parigi, i suoi genitori sono originari di Lucera, con la Matera Production pare produrrà il prossimo film di Woody Allen. Pare che sia ostinatamente convinto a rilevare il Foggia. E’ stato lui il promotore principale del Consorzio che, già due anni fa, si era fatto avanti per rilevare il club dai Sannella ormai non più in grado di sostenere economicamente il Foggia. Ci ha riprovato anche nell'estate del 2019, quando il titolo sportivo finì nelle mani del sindaco Landella che poi optò per l’attuale società perché Di Silvio arrivò in ritardo, ma ora il produttore cinematografico punta decisamente ad acquisire la compagine rossonera. Al suo fianco c'è Francesco Marrocchino, originario della provincia di Foggia e titolare della Virtus Group, azienda leader nel mercato mondiale per la produzione e distribuzione di attrezzature destinate alla ristorazione. Con loro ci sarebbe anche Jacopo Gualtieri, che opera nell'agro-alimentare. Pare sia forte la volontà, una volta acquisito il club, di operare subito sul mercato per raggiungere i play-off. I tempi sono stretti e se son rose fioriranno, per ora i ragazzi di Marchionni sono e devono essere concentrati sul difficile impegno di domenica prossima (ore 15.00) a Catania. 

lagazzettameridonale.it © All Rights Reserved (Tutti i diritti di questo articolo sono Riservati)

Nessun commento