Ultim'Ora

Calcio. Al Foggia il derby con la Virtus Francavilla

Gavazzi capitano del Foggia autore del gol vittoria (foto web) ndr

di Mario Schena

FOGGIA, 17 MAR. - Francavilla bisognoso dei tre punti per allontanarsi dalla zona rossa dei play-out, Foggia in cerca di un risultato positivo per allungare la serie positiva e consolidare la posizione nella griglia dei play-off. Ha vinto il Foggia con un gol del suo capitano Gavazzi e che ha dimostrato una superiorità tecnica e tattica soprattutto nella ripresa. Tanti gli indisponibili per mister Marchionni, che ha dovuto rinunciare a, Del Prete, Turi e Said (per lui ancora zero presenze) per infortunio. Tornato disponibile Dell’Agnello dopo aver scontato due giornate di squalifica. Rossoneri schierati con il canonico tre, cinque, due con Fumagalli in porta Anelli, Gavazzi e Germinio a comporre il terzetto difensivo, sugli, esterni kalombo a destra e Agostinone sulla fascia opposta, Garofalo, Morrone e Vitale in mezzo al campo, Dell’Agnello e D’Andrea punte. Ha diretto Michele Delrio di Reggio Emilia coadiuvato da Stefano Franco di Padova e Roberto Allocco di Bra, quarto ufficiale di gara Giorgio Vergaro di Bari.

Primo tempo - Forte vento che ha condizionato e non poco il gioco anche se il Foggia nei primi quarantacinque minuti, pur avendolo a favore, non ne ha tratto beneficio. Primo squillo de Francavilla al quinto con un calcio di punizione di Vasques che Fumagalli annulla in tuffo. Dopo due minuti un tiro non impossibile di Vitale viene deviato dal vento mettendo in difficoltà Costa che mette in angolo. Al tredicesimo un assist di petto di D’Andrea mette in condizioni Garofalo di andare al tiro ma la conclusione è sul fondo. Al ventinovesimo occasione gol per i rossoneri con Vitale che da posizione centrale al limite dell’area scambia con Dell’Agnello e fa partire un tiro forte ma centrale che Costa para da campione. Al trentanovesimo padroni di casa vicini al vanteggio con il palo della porta di Fumagalli colpito dopo una mischia in area. Due i minuti di recupero e tutti negli spogliatoi.

Secondo Tempo – Foggia vicino al gol al secondo minuto, è bravo ancora una volta l’estremo difensore biancoceleste che di piede respinge un tocco sotto porta di D’Andrea che ha deviato un rasoterra dalla sinistra. La partita si spegne un po', ma è il Foggia a guadagnare spazio e campo pur giocando con il vento a sfavore. Al trentaduesimo Fumagalli è bravo a togliere la palla dalla testa di Vazques e sei minuti dopo è decisivo il portiere del Francavilla a salvare la propria porta sul tocco ravvicinato di kalombo mettendo in angolo e proprio sugli sviluppi del tiro dalla bandierina il tiro di Rocca che colpisce l’incrocio dei pali viene ribattuto in rete da capitan Gavazzi. I padroni di casa si gettano anima e corpo in attacco alla ricerca del pareggio e rischiano di subire un'altra rete, sempre sugli sviluppi di un tiro dalla bandierina, ma il tocco di Dell’Agnello tocca il palo alla destra di Costa e termina sul fondo. Il tempo di annotare l’espulsione diretta di Salvi per un brutto fallo a centrocampo e far scorrere i cinque minuti di recupero che il triplice fischio del signor Del Rio sancisce la terza vittoria consecutiva del Foggia. Foggia che sale ancora in classifica, quinto posto libertà di sognare, Francavilla che deve ritrovarsi e fare al più presto punti salvezza.


lagazzettameridonale.it © All Rights Reserved (Tutti i diritti di questo articolo sono Riservati)

Nessun commento