Ultim'Ora

Calcio. Foggia vincere con la Cavese per puntare ai play-off



Alessio Curcio autore di uno splendido gol contro la Turris (foto web) ndr

di Mario Schena

Foggia 10 marzo - Ora, forse, sognare si può. Raggiunta quota quaranta punti, con la salvezza praticamente ottenuta e con la prossima gara in casa contro il fanalino di coda Cavese, per il Foggia il futuro apre nuovi scenari verso la zona play off. La ripresa della gara contro la Turris ha riportato alla luce quel gruppo capace ed incisivo, smarrito nelle ultime giornate di campionato. Il girone di ritorno è stato praticamente la fotocopia di quello dell’andata. Stesso numero di vittorie, tre, con la Casertana in casa e il Potenza e la Turris in trasferta. Tre pareggi con Bisceglie fuori casa e con Teramo e Vibonese allo Zaccheria uno in più dell’andata. Quattro sconfitte, tutte con le prime quattro della classifica, mentre all’andata sono state cinque le partite perse tra le quali quella con il Bisceglie in casa, ma spicca anche la vittoria nel derby con il Bari. Alessio Curcio con la doppietta di Torre del Greco è salito a quota undici nella classifica marcatori a due sole lunghezze da Cianci del Bari e Partipilo della Ternana. Insomma, tutto sommato il Foggia del ritorno è molto simile a quello dell’andata. Purtroppo quello che si è notato gettando un velo di sconforto nell’ambiente è che i rossoneri hanno giocato alla stessa maniera di inizio stagione, quando la condizione precaria di molti ed una squadra da amalgamare rendevano giustificate certe prestazioni. Il Foggia post sosta natalizia sembrava aver smarrito quella vivacità, concretezza ed incisività espressa. Invece, ripetiamo nel secondo tempo della gara di domenica scorsa, il Foggia sembra essersi risvegliato da una specie di letargo dal quale speriamo sia uscito definitivamente. L’augurio è che a partire dalla gara di domenica prossima con la Cavese si ripeta la serie positiva del girone di andata di ben sette gare con cinque vittorie e due soli pareggi. Così fosse il Foggia volerebbe tranquillamente verso i play-off raggiungendo un obiettivo impensabile ad inizio campionato. Marchionni ha ripreso il lavoro con i suoi martedì. Per quanto concerne Del Prete, l’esame ecografico ha evidenziato una lesione del retto femorale sinistro con edema perilesionale. I tempi di recupero, vista l’entità dell’infortunio non saranno brevissimi. Lavoro differenziato per Said, Turi e Tomassini, terapie specifiche per Salvi e Del Prete. Assente Rocca, impegnato con un lavoro personalizzato di recupero e si conta di averlo a disposizione per domenica. Infine, in base ad accordi autorizzati dalla Lega tra le due società, l’incontro di calcio Virtus Francavilla – Foggia, valido per la trentunesima giornata in programma mercoledì 17 marzo al “Giovanni Paolo II” di Francavilla Fontana, verrà disputato alle ore quindici.


lagazzettameridonale.it © All Rights Reserved (Tutti i diritti di questo articolo sono Riservati)

Nessun commento