Ultim'Ora

Bari. Furto di imbarcazione, due arresti e due denunciati a piede livero dai Carabinieri di Bisceglie [CRONACA DEI CC. ALL'INTERNO]

L'imbarcazione sequestrata. (foto cc) bar.  

di Redazione

BARI, 11 MAG. - Nella notte del 5 maggio scorso, V.C. e N.R., rispettivamente classe 1987 e classe 1998, sono stati arrestati dai Carabinieri della Tenenza di Bisceglie, mentre, a bodo della loro imbarcazione, facevano ingresso al molo Sant’Antonio del porto di Bari, trainando un natante che poco prima avevano rubato dal porticciolo di Torre a Mare. L’operazione condotta dai Carabinieri di Bisceglie, scaturisce a seguito di numerosi furti in danno di motopescherecci e natanti ormeggiati nelle marinerie di vari porti ricadenti nell’area metropolitana di Bari e della provincia BAT. L’attività informativa permetteva di acquisire sostanziali elementi sul conto V.C. e N.R. e dell’utilizzo da parte di questi di un’imbarcazione con la quale si spostavano per raggiungere le località interessate e derubare le barche prescelte, dileguandosi sempre attraverso le acque dell’Adriatico. Proprio quello che si è verificato la notte del 5 maggio, quando i due, a bordo del natante utilizzato per commettere i furti, facevano rientro al porto di Bari, Molo Sant’Antonio, trainando un’altra imbarcazione di sei metri, con relativo motore fuori bordo, risultata essere stata trafugata, poco prima, dal porticciolo di Torre a Mare dove era regolarmente ormeggiata. Una volta attraccati entrambi i natanti, i due autori venivano avvicinati da altri complici presenti sul molo. Immediatamente i quattro venivano bloccati dai militari operanti che procedevano all’arresto degli autori del furto e denunciavano in stato di libertà per favoreggiamento un 23enne e un 21enne. Sull’imbarcazione dei due, venivano rinvenuti e posti sotto sequestro arnesi da scasso e due bombole di gas con relativo cannello, mentre il natante rubato veniva restituito al legittimo proprietario. 

 MONOPOLI (BA). NASCONDEVA DROGA IN CASA: UN ARRESTO  

I Carabinieri della Stazione di Monopoli (BA), nel corso di uno specifico servizio antidroga, hanno arrestato un 34enne, con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Nel pomeriggio, i militari hanno fatto irruzione in un’abitazione del centro di Monopoli, dal quale, nei giorni scorsi, era stato segnalato un insolito viavai di persone, soprattutto giovani del posto. Nel corso della perquisizione, i Carabinieri hanno rinvenuto e sequestrato due panetti di hashish, del peso complessivo di più di cento grammi, un bilancino elettronico e materiale per il confezionamento, che un 34enne monopolitano, già noto alle Forze dell’Ordine, aveva nascosto nel bagno. L’uomo è stato arrestato e sottoposto agli arresti domiciliari presso la propria abitazione a disposizione della  competente Autorità Giudiziaria   



lagazzettameridonale.it © All Rights Reserved (Tutti i diritti di questo articolo sono Riservati)

Nessun commento