Ultim'Ora

Corato (Bat). La Polizia di Stato arresta altri tre giovani spacciatori [CRONACA DELLA P.S: ALL'INTERNO]

Tre arresti della Polizia a Corato. (foto P.S.) ndr.

di Redazione

BARI, 13 MAG. (COMUNICATO STAMPA) - Nel tardo pomeriggio di ieri, a Corato, i poliziotti della Sezione Antidroga della Squadra Mobile di Bari e del Commissariato, hanno arrestato tre spacciatori pregiudicati. Gli agenti durante un assiduo servizio di osservazione in una zona spesso frequentata da tossicodipendenti, hanno sorpreso un noto pregiudicato locale mentre riceveva un involucro da altri due pregiudicati di Palo del Colle. La circostanza ha insospettito i poliziotti che hanno bloccato i tre soggetti e recuperato l’involucro al cui interno erano custoditi due panetti di hashish per un peso complessivi di circa 100 grammi. I tre giovani Giuseppe DI PINTO, di anni 20, Giovanni CENTRONE, di anni 26, Luigi CUZZI, di anni 22, tutti con precedenti di polizia specifici in materia di stupefacenti, sono stati tratti in arresto per detenzione ai fini di spaccio e condotti presso la casa Circondariale di Trani, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria. Proseguono incessanti i servizi predisposti dal Questore di Bari finalizzati al contrasto del commercio illegale di stupefacenti in provincia. 

BARI: UN ARRESTO DELLA POLIZIA DI STATO NELLA STAZIONE CENTRALE 

Nei giorni scorsi i poliziotti della Polizia Ferroviaria di Bari hanno arrestato un uomo nella stazione Centrale per possesso di documenti falsi e false attestazioni a Pubblico Ufficiale. Durante la normale perlustrazione, l’attenzione della pattuglia della Polizia Ferroviaria, in servizio nella Stazione di Bari Centrale, è stata catturata dalla presenza di un giovane che, nel sottopasso giallo, alla loro vista, ha cercato di allontanarsi per evitare il controllo di polizia. Gli agenti, insospettiti, hanno fermato l’uomo e, dagli accertamenti effettuati, lo hanno trovato in possesso di documenti falsi, che attestavano la cittadinanza di un Paese europeo. Lo stesso, con i suoi reali dati anagrafici, è risultato inottemperante all’ordine del Questore di lasciare il territorio nazionale. Il giovane, un 28enne straniero, senza fissa dimora e con precedenti di polizia, è stato arrestato per i reati di possesso ed uso di documenti falsi e false dichiarazioni rese a Pubblico Ufficiale, e ristretto presso il Carcere di Bari. Il documento falso, consistente in una carta d’identità lituana, è stato sequestrato.



lagazzettameridonale.it © All Rights Reserved (Tutti i diritti di questo articolo sono Riservati)

Nessun commento