Ultim'Ora

Modugno (Ba): truffatore seriale rintracciato dai carabinieri e denunciato: operava online [CRONACA DEI CC. ALL'INTERNO]

Controlli online dei CC. (foto cc.) ndr.

di Redazione

BARI, 25 MAG. (COMUNICATO STAMPA) - Sono stati i Carabinieri della Stazione di Modugno a smascherare e denunciare un 25enne, della provincia di Salerno, già gravato da precedenti penali specifici, ritenuto responsabile di truffa. Utilizzando un complesso sistema creato ad arte per ingannare le vittime, al primo contatto telefonico il truffatore si presentava come il dipendente della banca, ove la vittima è correntista, quindi la invitava a seguire le indicazioni dallo stesso fornite per sbloccare l’applicazione della banca scaricata sullo smartphone. Contestualmente alle indicazioni guida che forniva via telefono, il truffatore con un altro sistema inviava dei messaggi come se fosse l’istituto di credito a generarli, inducendo nuovamente la vittima ad autorizzare l’operazione mediante riconoscimento con l’impronta. Tale espediente ha ingannato la vittima, di Modugno, che ha eseguito le operazioni del truffatore il quale, non pago dell’avvenuto raggiro, che di fatto consisteva nel disporre un bonifico verso il truffatore, dopo la prima chiamata, nel giro di un’ora ha richiamato la stessa vittima per altre due volte convincendola ad eseguire nuovamente le operazioni dallo stesse indicate al fine di sbloccare l’app della banca. Dopo la terza telefonata il fantomatico impiegato di banca ha consigliato alla vittima di accedere nell’app solo l’indomani mattina. Così facendo la vittima si è accorta di aver effettuato tre bonifici dell’importo di 1.499 euro cadauno in favore di un conto corrente che, dagli accertamenti dei carabinieri è risultato riconducibile all’autore della truffa, non nuovo a tali condotte. Per quest’ultimo è scattata la denuncia in stato di libertà con contestuale richiesta di blocco del conto corrente per consentire alla vittima di rientrare in possesso della somma asporta. 

BARLETTA (BT). CONTROLLO STRAORDINARIO SUI VELOCIPEDI 

Nel corso di un servizio straordinario di controllo del territorio disposto dal Comando Gruppo Carabinieri di Trani, come già avvenuto lo scorso 8 maggio, anche sabato scorso, in Barletta (BT), i militari della locale Stazione CC con la collaborazione del personale della Polizia Municipale di Barletta e personale della MCTC di Bari, hanno effettuato il controllo e l'immediata verifica di: - 4 ciclomotori che sono stati sottoposti al fermo amministrativo poiché alterati, potendo raggiungere una velocità superiore ai 45 km/h; - 19 velocipedi elettrici con pedalata assistita di cui 12 sono stati sottoposti al fermo amministrativo poiché alterati. I trasgressori, ai quali sono stati affidati i velocipedi in attesa della definizione della procedura di confisca, sono stati altresì sanzionati per le rispettive violazioni alle norme del CdS.



lagazzettameridonale.it © All Rights Reserved (Tutti i diritti di questo articolo sono Riservati)

Nessun commento