Birra Morena - Birra Winner

Ultim'Ora

Carburanti: prezzi freddi ma gestori in sciopero, rischio anche a Natale

di Redazione

ROMA, 12 Dic. (ASCA) - Prezzi carburanti fermi mentre e' cominciato lo sciopero dei gestori (impianti chiusi dalle 19.00 di ieri fino alle 7.00 di venerdi sulla rete ordinaria, dalle 22.00 di stasera alla stessa ora di domani su quella autostradale), con lunghe code ovunque e intralci al traffico per i ''pieni'' dell'ultim'ora. Agitazione che, con diverse modalita', potrebbe riproporsi sotto Natale. A fronte di quotazioni internazionali ancora stabili, prezzi raccomandati dunque senza variazioni mentre per quelli praticati sul territorio si registra soltanto un leggero aumento dei prezzi della benzina da parte delle no-logo. Anche le ''punte'' non registrano variazioni con la benzina a 1,870 euro/litro, il diesel 1,791, il gpl a 0,926. Le medie nazionali si posizionano a 1,807 euro/litro per la ''verde'' (con il market leader sempre da solo sotto 1,800), 1,754 per il diesel e 0,877 per il gpl. Piu' nel dettaglio, a livello Paese, secondo quanto risulta in un campione di stazioni di servizio che rappresenta la situazione nazionale per il Servizio Check-Up Prezzi QE, il prezzo medio praticato della benzina (sempre in modalita' ''servito'') va oggi dall'1,799 euro/litro di Eni all'1,807 di Shell (no-logo in ascesa fino a 1,689). Per il diesel si passa dall'1,742 euro/litro ancora di Eni all'1,754 sempre di Shell (no-logo a 1,623). Il gpl infine e' tra 0,861 euro/litro di Esso e 0,877 di Tamoil (no-logo a 0,826).



Nessun commento