Birra Morena - Birra Winner

Ultim'Ora

Andria (Bat). Evade dai domiciliari e finisce in carcere. Arrestato dai carabinieri [CRONACA DEI CC. ALL'INTERNO]

Una 'Gazzella' dei cc. di Andria. (foto) ndr.

di Redazione

ANDRIA (BT), 29 SETT. - I Carabinieri della Compagnia di Andria hanno arrestato un 54enne del luogo ritenuto responsabile di evasione in esecuzione di un provvedimento di aggravamento della detenzione domiciliare. L’uomo, già sottoposto agli arresti domiciliari, lo scorso 24 settembre in violazione degli obblighi a lui imposti dalla misura in atto, è stato sorpreso dai Carabinieri all’esterno della sua abitazione. Sulla base di tale violazione l’A.G. ha emesso il provvedimento restrittivo eseguito dai militari. Tratto in arresto l’uomo è stato associato presso la casa circondariale di Trani. 

VALENZANO (BA): CARABINIERI ARRESTANO SORVEGLIATO SPECIALE IN TRASFERTA 

I Carabinieri della Compagnia di Triggiano hanno arrestato un 46enne sorvegliato speciale di Ceglie del Campo, con obbligo soggiorno in quel comune, ritenuto responsabile di violazione degli obblighi imposti. I militari nel corso di un servizio perlustrativo hanno fermato una Fiat 500 condotta dal 46enne che oltre a trovarsi fuori dal comune di residenza è risultato anche privo della patente di guida. Il mezzo è stato sottoposto a sequestro mentre il 46enne, su disposizione della Procura della Repubblica di Bari, è stato collocato ai domiciliari. 

CANOSA DI PUGLIA (BT): DETENEVA 2 PIANTE DI MARIJUANA. ARRESTATO 38ENNE 

I Carabinieri della Stazione di Canosa di Puglia hanno arrestato un 38enne del luogo ritenuto responsabile di produzione e traffico illecito di sostanze stupefacenti. Nel corso di una perquisizione domiciliare l’uomo è stato trovato in possesso di 2 piante di marijuana per un peso di 150 grammi e 18 semi della stessa sostanza, il tutto sottoposto a sequestro. L’uomo, su disposizione della Procura della Repubblica di Trani, è stato associato presso la locale casa circondariale. 

Il materiale sequestrato. (foto cc.) ndr.
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA): SORPRESO CON 16 GRAMMI DI “COCAINA” PER LE VIE DEL CENTRO. ARRESTATO DAI CARABINIERI 

Un 60enne di Acquaviva delle Fonti, già noto alle Forze dell’Ordine, è stato arrestato dai carabinieri della locale Stazione con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. L’uomo, nelle prime ore del pomeriggio, percorreva a bordo di un’utilitaria una via centrale del paese venendo sottoposto a controllo da una pattuglia dell’Arma. I militari, notando nell’uomo un atteggiamento sospetto, lo perquisivano trovandolo in possesso di 15 grammi di cocaina, suddivisi in 4 involucri, nascosti nella tasca della giacca. La successiva perquisizione domiciliare, consentiva di rinvenire un ulteriore grammo della stessa sostanza il tutto sottoposto a sequestro unitamente materiale per il taglio e confezionamento della droga. Tratto in arresto, su disposizione della Procura della Repubblica di Bari, è stato collocato ai domiciliari. 

La droga sequestrata. (foto) ndr.
CORATO (BT): NASCONDONO UNA PISTOLA, MUNIZIONI E DROGA NEL MURO A SECCO 

Nel corso di un servizio straordinario di controllo del territorio effettuato nelle campagne di Corato i Carabinieri della Compagnia di Trani, coadiuvati da una unità cinofile del Comando Provinciale di Bari, hanno eseguito una perquisizione all’interno dell’abitazione rurale e relative pertinenze sita in località Strada Esterna Polvere di Rose, di proprietà di un 38enne del luogo in atto semilibero. L’attività ha permesso di rinvenire, ben nascosti tra le pietre di un muro a secco che delimita la proprietà, una pistola a tamburo modificata calibro 380 priva di matricola con 9 cartucce dello stesso calibro confezionate artigianalmente, 36 cartucce da caccia calibro 12 e 5 cartucce calibro 6,35, un panetto di hashish pari a 92 grammi, e due involucri contenenti 16 grammi di cocaina e 164 di marijuana. Quanto rinvenuto è stato sottoposto a sequestro mentre l’arma sarà sottoposta a rilievi tecnici da parte di personale specializzato della Sezione Investigazioni Scientifiche del Comando Provinciale di Bari. Il 38enne unitamente alla madre ed alla sorella conviventi sono stati denunciati in stato di libertà per detenzione illegale di armi e munizioni e detenzione illecita di sostanze stupefacenti





***Questo Spazio pubblicità è in vendita***

Nessun commento