Ultim'Ora

Foggia, le recenti operazioni della Polizia di Stato della Capitanata

Alcune fasi dei controlli della Polizia in Capitanata (foto PS) ndr.
di Redazione

FOGGIA, 22 LUG. (Com. St.)
- Di seguito le ultime notizie di cronaca delle operazioni degli agenti della Polizia di Stato della Capitanata.

LA POLIZIA DI STATO DI SAN SEVERO INTENSIFICA I SERVIZI DI CONTROLLO DEL TERRITORIO IN CONCOMITANZA CON LA STAGIONE ESTIVA
Continua l’incessante attività di controllo del territorio nella città di San Severo ed in quelle di Torremaggiore e Apricena da parte della Polizia di Stato. Numerosi i controlli a pregiudicati. Elevate numerose sanzioni amministrative per mancanza di casco e copertura assicurativa.
Dal mese di luglio, in coincidenza della stagione estiva, il signor Questore di Foggia, dott. Mario della Cioppa, ha dato precise direttive, compendiate nella apposita ordinanza, finalizzate a incrementare il livello di sicurezza dei cittadini e a ridurre alcuni fenomeni che si manifestano ogni anno in concomitanza con la bella stagione.
Tra questi, i reati predatori - quali in particolare i furti in appartamento - connesse anche allo “spopolamento” della città coi numerosi cittadini che si trasferiscono dalla città al mare o in montagna, soprattutto durante i fine settimana.
Al riguardo, particolarmente proficua è stata  l’attività svolta dal personale del Reparto Prevenzione Crimine “Settentrionale”, coordinato dal Commissariato di P.S. di San Severo, che ha garantito numerosi servizi di controllo del territorio, non solo a San Severo ma anche ad Apricena e Torremaggiore.
Nel corso dei suddetti servizi sono state effettuate numerose attività di controllo anche nelle zone periferiche delle città, nonché controlli agli esercizi commerciali e nelle arre di maggiore concentrazione delle persone, specie nelle ore serali e notturne.
L’attività è stata finalizzata anche nel contrasto alle attività illecite di carattere amministrativo con particolare riferimento alle norme del codice della strada.

Dal primo luglio ad oggi sono stati conseguiti i seguenti risultati:
•    persone controllate nr. 1193
•    controlli a pregiudicati
•    controlli a cittadini stranieri nr. 34
•    deferite nr. 05 persone;
•    esercizi pubblici controllati nr. 2
•    perquisizioni personali nr. 9
•    perquisizioni domiciliari nr. 2
•    posti di controllo nr 70
•    infrazioni cds 83
•    guida senza patente nr. 6
•    infrazioni per mancanza di copertura assicurativa nr. 21
•    infrazioni per mancanza di casco nr 11
•    carte di circolazione ritirate nr. 11
•    patenti ritirate nr. 3
•    sequestri amministrativi nr 21
•    fermi amministrativi nr 3
•    denuncia per detenzione droga uso proprio nr. 3

Inoltre, nel corso di specifici controlli in agro di San Severo sono state rinvenute abilmente sotterrate circa 300 munizioni per armi da guerra, tra cui kalashnikov.
Tra le attività svolte, come detto, c’è anche quella di prevenire la commissione di illeciti al codice della strada ed in particolare quella della mancanza di assicurazione.
Nel corso del periodo di riferimento, infatti, sono state sanzionate nr. 21 persone per mancanza di copertura assicurativa.
Inoltre continuano i controlli finalizzati ad “educare” i conducenti di motocicli che circolano senza casco. Al riguardo sono state fatte nr. 11 sanzioni per mancanza di casco.
Si ricorda che l’uso del casco, non solo costituisce un comportamento previsto dal codice della strada, ma è condizione essenziale per la incolumità della persona. Si raccomanda quindi a TUTTI i conducenti di ciclomotori di osservare questa regola basilare soprattutto per garantire la propia incolumità.

FOGGIA: POLIZIA DI STATO ESEGUE MISURA CAUTELARE NEI CONFRONTI DI PERICOLOSO MINORENNE PER RAPINA AGGRAVATA.           
Nelle prime ore della mattina di oggi, Agenti della Polizia di Stato del Commissariato di P.S. di Manfredonia hanno dato esecuzione all’ordinanza di applicazione di misura cautelare  di collocamento in comunità emessa dal GIP del Tribunale per i Minorenni di Bari, nei confronti di un ragazzo minorenne di Mattinata.
Nel mese di giugno il giovane si era reso responsabile di una cruenta rapina ai danni di un’anziana donna titolare di una farmacia. Il minore in pieno centro a Manfredonia, aggrediva la donna afferrandola per il collo e strattonandole ripetutamente la catenina, facendola poi cadere a terra al fine di impossessarsi dell’oggetto d’oro.
La vittima a causa della caduta riportava gravi lesioni alla testa tanto da essere ricoverata in gravi condizioni in Ospedale.
Le indagini esperite nell’immediatezza dei fatti, scaturite dalla visione delle immagini registrate dalla telecamere, le testimonianze acquisite, nonché il ritrovamento della collana in seguito alla perquisizione  del minore  hanno consentito di risalire all’autore del fatto criminoso e oggi di assicurarlo alla giustizia tramite il collocamento presso una comunità per lo svolgimento del programma rieducativo.



lagazzettameridonale.it © All Rights Reserved (Tutti i diritti di questo articolo sono Riservati)

Nessun commento