Ultim'Ora

Con la tradizione del "Meraviglioso" Polignano a mare ricorda Mister Volare

Durante lo spettacolo (foto Maria Caravella) ndr.
di Maria Caravella

POLIGNANO A MARE (BA), 07 AGO. - Tredici le canzoni di Mister Volare che  in una magica notte d'estate, a Polignano a mare, ridente cittadina della Puglia che ha dato i Natali a Domenico Modugno, sono state  riascoltate e "rivisitate" attraverso la voce di nove grandi interpreti della canzone italiana. A reinterpretare Modugno: Luca Carboni/Nel blu, dipinto di blu, Gaetano Currerri/Meraviglioso e Tu si ‘na cosa grande, Francesco Gabbani/Piove, Manuel Agnelli e Rodrigo D’Erasmo/Amara terra mia e Dio, come ti amo!, Paola Turci/Dio come ti amo! e La lontananza, Ghemon/Cosa sono le nuvole e Resta cu ‘mme, Simona Molinari/Vecchio frack e Lu pisci spada, Carmen Ferreri/Come hai fatto.
Nel corso della serata,  presentata da Maria Cristina Zoppa, Silvia Notargiacomo e Rosanna Cacio per la regia di Giovanni Buonomo, Vito Facciolla ha interpretato un monologo a tema accompagnato dal chitarrista Nicola Paradiso.




Il 6 agosto del 1994 Domenico Modugno moriva a Lampedusa. E proprio lunedì 6 agosto, alle ore 11, in ricordo della scomparsa di Mister Volare, Polignano a Mare ha reso omaggio al suo figlio più illustre scoprendo una targa commemorativa davanti alla casa natale dell'artista, in piazza Caduti di via Fani. Alla cerimonia presieduta dal sindaco Domenico Vitto è intervenuto il figlio dell’artista, Massimo Modugno.
Anche quest’anno come da tradizione è stato assegnato il Premio Città di Polignano, che  è andato ad Alessandro De Rose per aver contribuito a far conoscere Polignano nel mondo con gli spettacolari tuffi dalle scogliere della cittadina pugliese durante i Cliff Diving World Series.
Numeroso il pubblico intervenuto per la serata , composto oltre che dai polignanesi e dagli abitanti dei paesi limitrofi anche da molti turisti in vacanza.
Il palco come sempre di grande impatto visivo, ha occupato lo sfondo di Piazza Aldo Moro.  Ideato dall’art director e conduttrice Maria Cristina Zoppa e realizzato dallo street artist Fabio Della Ratta, aka Biodpi, autore anche di un vinile-ritratto donato agli artisti ospiti. Su uno  sfondo color verde-mare rapprentante idealmente il mare  di Polignano, Domenico Modugno a braccia aperte nel gesto sanremese che lo vide interprete del blu dipinto di blu, raffigurato con una sagoma dorata arricchita da una scultura dell’artista polignanese Peppino Campanella. A contornate Mister Volare,  altre sagome più piccole, di vari colori, a rappresentare l’apertura alle diversità culturali e l'originalità del cantautore pugliese, narrato anche da Giuseppe Laselva e Luigi Console con animazioni video realizzate con un simpatico  lavoro di computer grafica, che ha integrato   illustrazioni, ritagli di giornali, materiali video di archivio, vinili, fotografie ed elementi  grafici.





Alla luce degli ultimi avvenimenti che hanno visto vittime di  quel Sud che Modugno tanto amava i raccoglitori di pomodori, le sue canzoni dedicate al Sud sono risultate ancora più amare e intrise di commozione. Dimostrando che in quella "amara terra" poco è cambiato.
Per la prima volta, media partner di Meraviglioso Modugno è stato  Rai Radio Live, il canale digitale di Radio Rai che racconta il territorio e i più grandi eventi dal vivo. Una puntata speciale di EraOra, il lato C della Musica, dedicata a Meraviglioso Modugno, andrà in onda nella nuova stagione del programma, che ripartirà a Settembre (Tv e Radio digitale di Rai Radio Live in replica su RaiPlay.




lagazzettameridonale.it © All Rights Reserved (Tutti i diritti di questo articolo sono Riservati)

Nessun commento