Ultim'Ora

Bari. Rapina una sala slot e tenta di sfuggire agli agenti speronando l’auto di servizio – arrestato dalla Polizia di Stato

Le banconote e il coltello sequestrati. (foto P.S.) ndr.

di Redazione

BARI, 4 FEB. (COMUNICATO STAMPA) - Venerdì scorso, a Bari in località Palese, i poliziotti della Squadra Mobile hanno tratto in arresto, in flagranza di reato, un incensurato di 50 anni ritenuto responsabile di rapina aggravata, porto illecito di armi e resistenza a pubblico ufficiale. Nel corso di mirati servizi di monitoraggio di diverse sale slot cittadine, predisposti a seguito della recrudescenza delle rapine in danno dei centri scommesse della città di Bari, personale della Sezione Contrasto al Crimine Diffuso della Squadra Mobile ha intercettato un uomo che, uscito di corsa da una sala slot ubicata nel quartiere di Bari-Palese, si è dato alla fuga utilizzando un’autovettura parcheggiata nelle vicinanze. Gli agenti, dopo aver constatato che l’uomo aveva appena commesso una rapina, si sono lanciati al suo inseguimento riuscendo ad intercettarlo lungo viale Vittorio Veneto. L’uomo ha tentato di sottrarsi all’arresto tentando di investire un poliziotto e speronando l’auto della Polizia di Stato; gli agenti sono tuttavia riusciti ad impedire la fuga del rapinatore ed a bloccarlo. Sottoposto a perquisizione, è stato trovato in possesso di un grosso coltello e del denaro sottratto alla sala slot, circa 6.500 euro in contanti. L’arrestato ha riconosciuto le proprie responsabilità, riferendo di essere affetto da gravi problemi di ludopatia che lo avrebbero spinto a rapinare le medesime sale slot ove aveva, in precedenza, dilapidato i propri soldi. Il 50enne è stato arrestato e condotto presso il carcere di Bari mentre la somma di denaro recuperata è stata restituita al legittimo proprietario.



lagazzettameridonale.it © All Rights Reserved (Tutti i diritti di questo articolo sono Riservati)

Nessun commento