Ultim'Ora

Benedetta Pilato, la quattordicenne tarantina medaglia d'argento ai mondiali di nuoto

di Redazione
Benedetta Pilato 2° posto ai mondiali, (foto Ansa) ndr.

(ANSA) - ROMA, 27 LUG. - Al tramonto però segue sempre un'alba. Quella del nuoto italiano è Benedetta Pilato, 14enne tarantina che sta portando la rana nel futuro. L'esordio dell'azzurrina è da campionessa. Corsia 4, quinta batteria di sei, record italiano in 29"98, miglior tempo di tutte (finale conquistata), avanti alla campionessa mondiale, nonché iridata e olimpica nei 100 e primatista mondiale Lilly King (30"18) e all'altra azzurra Martina Carraro, già bronzo nei 100, che nuota il primato personale in 30"38. Gregorio Paltrinieri firma il primo tempo nelle qualificazioni dei 1500 stile libero in 1'45"80 (1'57"08 ai 200, 3'55"67 ai 400, 7'50"97 agli 800, 11'48"16 ai 1200) avanti al campione europeo e vincitore della 10 chilometri Florian Wellbrock (14'47"52) e all'ucraino vice campione del mondo e d'Europa Mykhailo Romanchuk (14'47"54), che vince la penultima batteria davanti a Domenico Acerenza, sesto in 14'52"03.




lagazzettameridonale.it © All Rights Reserved (Tutti i diritti di questo articolo sono Riservati)

Nessun commento