Ultim'Ora

Teatro. Al Duse con "Amabili sospetti" trionfa la passione per il Teatro

Una immagine dello spettacolo. (foto M.C.) ndr.

di Maria Caravella

BARI, 14 OTT. - Sono in tanti in quest'ultimo periodo a credere nel valore terapeutico ed educativo del teatro. Infatti si moltiplicano le scuole di recitazione e i corsi rivolti agli adulti, che prediligono questo passatempo che nella maggior parte dei casi si trasforma in una vera e propria passione, che permette a tanti di esprimere se stessi e la propria creatività. In sintonia con tale fenomeno l'associazione culturale Almanacco faccia e maschere sta portando in scena con successo al Teatro Duse di Bari "amabili sospetti", regia di Silvia Cuccovillo, frutto di un laboratorio teatrale avanzato. Si tratta di una simpatica commedia che si ispira al musical americano, ne condivide i contenuti e impostazione scenica, ma ne esclude il canto. 

La trama si ppggia su un gioco di equivoci e tende a mettere in ridicolo quelli che sono gli aspetti negativi dell'alta borghesia americana. I fatti si svolgono a Mountain View in California, dove il ricchissimo industriale Marti Stork insignito dal presidente degli Stati Uniti della medaglia nazionale per l'innovazione e la tecnologia, organizza un ricevimento rivolto a pochi intimi, per condividere il prestigioso riconoscimento con quelli che lui crede i suoi più fidati collaboratori. Si verifica però un imprevisto che rischia di coinvolgere tutti in un clamoroso scandalo, che condurrà verso un gioco a ribasso dove ognuno sarà pronto a gettare senza pietà, fango sugli altri nel disperato tentativo di salvare se stesso. Artefice di tutto questo è Silvia Cuccovillo, che è anche regista dello spettacolo. Sulla scena, un cast abbastanza affiatato e volenteroso composto da Marilina Barbarossa Brunella Barulli, Daniele Carucci, Annamaria Franco, Riccardo Palamà, Michele Santomassimo, Daniel Torre e Davide Ventura, che ha saputo dare il meglio di se. Anche la drammaturgia è degli stessi attori come anche i costumi le scelte e di progetto e grafico.



lagazzettameridonale.it © All Rights Reserved (Tutti i diritti di questo articolo sono Riservati)

Nessun commento