Ultim'Ora

Concorso per autista scuolabus a Monte Sant'Angelo: "Abbandonati al loro destino gli altri Co.Co.Co."

Il Comune di Monte Sant'Angelo e i Co.Co.Co. in protesta (foto NOC Press) ndr.
di Redazione

MONTE SANT'ANGELO (FG), 21 GEN. (Com. St.) - «La Giunta Comunale di Monte Sant’Angelo, presieduta dal Sindaco d’Arienzo, con propria deliberazione n. 209 del 9.12.2019, ha modificato, contro il parere del Segretario Comunale inserito nella narrativa della suddetta deliberazione, il Piano triennale dei fabbisogni di personale 2019-2021 nel punto che attiene al posto di autista di scuolabus.

Il Responsabile del 1° Settore, con propria determinazione gestionale n. 1201 del 30.12.2019, ha approvato il bando di concorso per la copertura di un posto di autista di scuolabus, prevedendo, tra l’altro, quale requisito di accesso il possesso del diploma di scuola media di secondo grado in violazione dell’art. 35 della legge n. 165/2001 e il CCNL degli Enti locali (dichiarazione congiunta n. 1).

Sempre il Responsabile del 1° Settore, con propria determinazione n. 54 del 20 gennaio 2020, ha modificato il bando di concorso a seguito di una nota del Segretario Comunale, prevedendo, in questo caso, quale requisito di accesso il possesso del diploma della scuola dell’obbligo.

I Movimenti politici “FORZA ITALIA” e “VERSO IL FUTURO” esprimono il proprio apprezzamento per la serietà professionale e l’imparzialità con cui il Segretario Comunale svolge la sua funzione, avendo evitato un atto illegittimo da parte degli amministratori montanari.

“FORZA ITALIA” e “VERSO IL FUTURO” condannano la superficialità con cui l’alleanza “CambiaMonte” gestisce la cosa pubblica, per due ragioni: la prima, perché la Giunta Comunale delibera con il parere contrario del Segretario Comunale, senza adeguatamente controdedurre; la seconda, perché delega al Responsabile del 1° Settore la verifica della fondatezza del parere del Segretario Comunale (cosa del tutto irrituale e assurda, proprio da principianti!).

“FORZA ITALIA” e “VERSO IL FUTURO”, inoltre, stigmatizzano il comportamento del Sindaco d’Arienzo e dei suoi collaboratori che, con le loro decisioni, dimostrano di avere a cuore le sorti di un solo lavoratore Co.Co.Co.: GLI ALTRI LAVORATORI CO.CO.CO. SONO CITTADINI COME QUEL CO.CO.CO. O SONO FIGLI DI UN DIO MINORE?»

(Fonte: Movimenti politici Forza Italia e Verso il Futuro – Monte Sant’Angelo)

FOCUS:



lagazzettameridonale.it © All Rights Reserved (Tutti i diritti di questo articolo sono Riservati)

Nessun commento