Ultim'Ora

Facciamo una catena per levarne una a un cane incatenato H24

Il cane incatenato (foto Flavio Di Corcia) ndr.
di Redazione

FOGGIA, 05 GEN. (Com. St.) - Il titolo riassume quanto si sta divulgando. È Flavio Di Corcia a chiedere aiuto a chi ha a cuore le sorti degli animali. Si, è proprio lui, il Flavio del Daunia Comics & Games, quello dei doni natalizi ai bambini della Pediatria degli Ospedali Riuniti di Foggia, chi si mette sempre a disposizione anche per un passaggio in auto quando sei in difficoltà. Un cane da un anno è incatenato. Da lì non può muoversi. Lì fa i suoi bisogni, mangia, dorme e vive, meglio dire sopravvive. Una vita impossibile con una sola “compagna di giochi”, una catena.

Si è pensato finanche di interpellare Striscia la Notizia, ma sarebbe più logico, umano e razionale, che fossimo noi a liberar quel cane, l’amico dell’uomo sempre fedele, anche con una catena al collo.

Per contatti, informazioni sul luogo e sul cane, rivolgersi a:  https://www.facebook.com/ExoDu5
 
Di seguito si pubblica l’appello di Flavio, con le foto che testimoniano incontrovertibilmente quanto denunciato.

URGENTE
**CHIEDO MASSIMA CONDIVISIONE**
Da più di un anno cerco aiuto per liberare questo cane da quella catena che lo tiene fermo lì 24h su 24h tutti i giorni.
Ha un piccolo riparo di fortuna, fatto con qualche mattoncino... Lo potete vedere a destra nelle foto.
Lui, ormai, vive solo in quel piccolo spazio... Mangia, beve, dorme e fa i bisogni nell'area della catena. Non sa più cosa significa correre o passeggiare.
Sono solo in questa lotta e non so più come agire. Chiedo aiuto a tutti voi animalisti. Non serve portarlo via da quel posto... Ma semplicemente levargli quella catena dal collo.

NON PUÒ CONTINUARE A VIVERE COSÌ!

Aiutatemi a diffondere il messaggio...
Aiutatemi a levargli quella catena



lagazzettameridonale.it © All Rights Reserved (Tutti i diritti di questo articolo sono Riservati)

Nessun commento