Ultim'Ora

Concerti. Il tango conquista il pubblico dell'orchestra sinfonica metropolitana

Una immagine dello spettacolo. (foto M.C.) ndr.

di Maria Caravella

BARI, 19 FEB. - Procede con successo la stagione concertistica 2020 dell'Orchestra sinfonica metropolitana di Bari con una performance davvero riuscita, presso il Teatro polifunzionale Anche cinema di Bari. Il concerto dal titolo non solo tango, ha visto affiancare l'orchestra da Antonio Ippolito al bandonéon e Nicola Ippolito al pianoforte, il tutto splendidamente diretto dal maestro Vincenzo Perrone. Numerosi brani ispirati alla stagione del tango, tra cui anche alcune composiziono di autori contemporanei tra cui un pezzo di Vincenzo Perrone dedicato a Papa Francesco e un'altro brano di fresca composizione di Antonello Tosco Maestro materano. A dare l'incipit al concerto un pezzo di Mariano Mores El firulete, un brano strumentale, omaggio ad Alfredo Bevilacqua. A seguire diverse partiture di Astor Piazzolla, tra cui le famose Milonghe e Oblivion, Libertango e Adios nonino. Piazzola compose diversi di questi lavori orchestrali e da camera in aggiunta agli oltre 200 tanghi singoli. 

Molto apprezzato di Vincenzo Perrone la preghiera dedicata a Papa Francesco che ha appassionato ed emozionato i presenti; il tutto nato dalla famosa "frase e ... non dimenticate di pregare per me". Marrone è stato abile nell' associare la passione di Bergoglio per il tango, l'autore ha voluto rendere omaggio a quest'uomo di grande semplicità con la musica. Antonello Tosto invece, ha inteso omaggiare la propria città e la sua tradizione culturale con una musica tradizionale, in un susseguirsi vorticoso concitato di motivi della tradizione del territorio lucano. Ha dato sfogo all' atmosfera di festa come se si trovasse nella piazza principale della città durante la festa della Madonna della Bruna. Di grande impatto emotivo l'esecuzione del famoso brano Il postino, tratto dalla colonna sonora di Luis Bacalov. Una grande serata che ha visto tra il pubblico non solo addetti ai lavori, ma soprattutto come vuole la tradizione dell' Orchestra metropolitana, tanti cultori della buona musica. Due splendidi bis uno dedicato a Piazzolla e l'altro ad una compilation su De Andrè hanno concluso questo indovinato concerto.



lagazzettameridonale.it © All Rights Reserved (Tutti i diritti di questo articolo sono Riservati)

Nessun commento