Ultim'Ora

Usa - Europa Coronavirus - Qualcosa sta accadendo

Usa - Europa Coronavirus (foto web) ndr.

di Giuseppe Femiano

BARI, 13 MAR. - Come stanno le cose, cosa succede??? Media, giornali, trasmissioni e social, esperti, pseudo esperti, tuttologi, tutti parlano ormai solo di coronavirus, ma in Europa sta succedendo anche altro e nessuno ne parla, perché? Proprio in queste ore stanno sbarcando, in ben 7 aeroporti europei, oltre 20.000 soldati statunitensi, che si aggiungeranno agli altri 10.000 militari statunitensi già presenti in Europa. Avremo ben così 30.000 soldati americani armati di tutto punto che sommati ad altri 7000 militari provenienti da diversi paesi europei (Italia esclusa) raggiungeranno la cifra totale di 37000 militari armati. Che faranno? Aiuteranno gli stati europei a bloccare il corona virus o soccorreranno chi lo ha contratto? Come? Con le armi? Che sia un nuovo sistema di cura antivirale? Ma no, tranquilli, però sino ad un certo punto, perché si tratta di ben altro. Gli alti ufficiali USA hanno detto che si dislocheranno, diciamo meglio si diffonderanno (come il coronavirus), sul territorio europeo, dando inizio alla “Europe Defender 20” che inizierà ad aprile e dovrebbe concludersi a luglio!! Trattasi di un’esercitazione ideata dal governo USA in collaborazione con la NATO per “provare” le strategie da adoperare da parte di USA ed Europa (da qui si evince il dominion USA) se si inneschi una ipotetica minaccia che porti ad una ipotetica guerra. Minaccia da parte di chi? Non viene data alcuna risposta anche se il pensiero USA va ovviamente alla Russia (alleata della Cina) con la quale da tempo stanno creando volontariamente grosse tensioni. Analizziamo. Per questa esercitazione, oltre ai 37000 militari, verranno importati ben 14000 mezzi militari (quindi carri armati, elicotteri ecc.…) ed in proporzione altrettante munizioni. I soldati arriveranno con le dovute mascherine e accortezze per fare questa “esercitazione”? Ovviamente no!!! Udite!!! Udite!!! Il comando USA assicura che questi soldati sono perfettamente sani e pertanto sono esenti dal contrarre il “coronavirus”. Qualcosa non torna!!! Analizzando poniamoci qualche domanda: 1° Avendo l’OMS dichiarata la pandemia in seguito alla diffusione di questo virus ed al caos, sociale, sanitario, mediatico, politico ed economico da esso generato nel mondo, perché l’esercitazione non viene rinviata? 2° Perché i cittadini europei possono contrarre questo virus ed i militari USA invece ne sono esenti e possono circolare senza problemi? 3° Perché si è deciso di condurre questa esercitazione in una posizione geografica che prevederebbe proprio un ipotetico conflitto con la Russia e non in altre zone che guardano altri orizzonti? 4° Perché il 95% dei media non ne parla? 5° Perché tutti gli esponenti della politica italiana non ne parlano? 6° Se dei soldati statunitensi dovessero contrarre il virus, non diventerebbero loro stessi una causa esponenziale di espansione del virus? 7° Dulcis in fundo, se i soldati sono esenti, vuol dire che il virus non è quello che si sta tanto esaltando, oppure esiste già la possibilità di un vaccino e quindi di rendere un essere umano immune e non viene detto? La Russia sulla base di questo ha già affermato che manterrà in allerta la propria posizione militare entro i propri confini il che porta ad uno scenario poco rassicurante con due schieramenti armati: esercitazione o meno che sia. Fatto sta che la già alta tensione, economica e non, aumenterà; in un’aera altamente a rischio; ricordiamoci dell’Iran, della Libia, della Siria e della politica ambivalente del “Sultano” turco Erdogan, Israele e il dissidio tra Arabia Esaudita e Russia di cui stamane si ha notizia.



lagazzettameridonale.it © All Rights Reserved (Tutti i diritti di questo articolo sono Riservati)

Nessun commento