Ultim'Ora

Hi Tech. Una applicazione pulita pulita... contro il coronavirus

SOAPP.  Applicazione per pulizia delle mani. (foto web) ndr.
Creata da un gruppo di giovani baresi 

di Mimmo Loperfido

BARI, 6 MAG. - Le mani - lo impariamo dal primo vagito - sono il ponte levatoio tra noi e il Mondo. Contengono la fatica, il calore, il contatto con gli altri, e per questo hanno sempre un che di magico. Messo da parte il romanticismo, però, le mani sono anche un pericolosissimo ricettacolo di batteri e germi ed è per questo che - complice la pandemia - siamo negli ultimi tempi bombardati dal dogma centrale “lavarsi le mani frequentemente”. A supporto di questa tesi, nasce “SOAPP”, l’app che banalmente ti ricorda di lavare le mani, ma che tanto banale non è. Basta impostare l’intervallo orario e la frequenza di tempo per far partire un avviso che ti ricorda di portare le tue mani al lavandino, corredato da un tutorial che ti guida passo dopo passo nelle fasi del lavaggio e nei tempi consigliati dall’ Organizzazione Mondiale della Sanità. SOAPP è stata presentata al pubblico in data 5 maggio, in occasione della Giornata mondiale per l’igiene delle mani indetta dall’Organizzazione Mondiale della Sanità e sarà disponibile negli store a distanza di pochi giorni. L’applicazione è stata ideata da Leonardo Martinelli, Guglielmo Giannini, Antonio De Feo, Vincenzo Musolino, Fabio Ciniero e Vincenzo Lorusso, sei giovani innovatori baresi under 30 che dichiarano: “Utilizzare SOAPP è uno straordinario gesto verso la comunità, che aiuta a contrastare la diffusione di virus e batteri, proteggendo te e chi ti sta intorno”. 

Scopri l’app su http://soapp.it .



lagazzettameridonale.it © All Rights Reserved (Tutti i diritti di questo articolo sono Riservati)

Nessun commento