Ultim'Ora

Sannicandro di Bari (Ba). Maltratta e rapina i genitori per acquistare la droga: arrestato 34enne [CRONACA DEI CC. ALL'INTERNO]

Arrestato 34enne dai cc. a Sannicandro. (foto cc.) ndr.

di Redazione

BARI, 14 APR. (COMUNICATO STAMPA) - La scorsa notte i Carabinieri della Compagnia di Modugno hanno arrestato per rapina e maltrattamenti in famiglia C.E., 34enne, noto alle forze dell’ordine. L’uomo, nel tunnel della droga da diverso tempo, si è reso responsabile dell’ennesima aggressione ai danni dei genitori sulla spinta del loro rifiuto a dargli altri soldi per l’acquisto degli stupefacenti. I genitori, esausti ed impauriti dalla reazione aggressiva del figlio che li stava percuotendo animatamente, hanno chiesto aiuto al 112, mentre il giovane, capita la situazione, si allontanava sottraendo loro i telefoni cellulare, verosimilmente per ricavarne dei contanti utili per soddisfare il proprio bisogno. I militari della Stazione CC di Sannicandro giungevano sul posto unitamente a personale del 118 che prestava le cure del caso alla coppia. Mentre si ricostruivano gli attimi trascorsi mediante le deposizioni delle vittime che spiegavano cosa fosse appena successo, faceva rientro in casa il ragazzo, visibilmente alterato e sotto l’effetto di sostanze alcoliche. Nella circostanza nonostante la presenza delle forze dell’ordine, lo stesso aggrediva nuovamente i propri genitori. A quel punto veniva fermato e portato in caserma. Dopo una ricostruzione dettagliata della recente storia familiare ed il trascorso del ragazzo, quest’ultimo veniva tratto in arresto e tradotto presso la casa circondariale di Bari, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria. 

GIOVINAZZO (BA) - DETENUTO, AGLI ARRESTI DOMICILIARI, SI RECA AL COMUNE PER PRESENTARE DOMANDA DI REDDITO DI CITTADINANZA 

I Carabinieri della Stazione di Giovinazzo, hanno arrestato un 49enne giovinazzese già noto alle forze dell’ordine per il reato di evasione e resistenza a pubblico ufficiale. Nella giornata di ieri, durante un servizio di perlustrazione nel centro urbano di Giovinazzo, nel transitare in piazza Vittorio Emanuele II, i militari notavano il detenuto, posto agli arresti domiciliari da pochissimi giorni, mentre stava per accedere nella Casa Comunale. Insospettati di tale presenza fuori dal proprio domicilio, i Carabinieri si avvicinano presso gli uffici comunali e, dopo pochi istanti, hanno trovato il soggetto nell’ufficio dei servizi sociali, intento a compilare la richiesta di reddito di cittadinanza. Avvicinato, i Carabinieri gli intimavano di seguirli in caserma al fine di procedere nei suoi confronti per il reato di evasione degli arresti domiciliari. La reazione è stata astiosa. Difatti il soggetto si è rifiutato fermamente di seguire i Carabinieri, cercando di divincolarsi, gettandosi a terra opponendo resistenza lungo i corridoi degli uffici comunali. Giunti presso il Comando Stazione Carabinieri di Giovinazzo, l’uomo è stato dichiarato in arresto e risottoposto agli arresti domiciliari a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.



lagazzettameridonale.it © All Rights Reserved (Tutti i diritti di questo articolo sono Riservati)

Nessun commento