Ultim'Ora

Noicattaro (Ba). 1 arresto per detenzone di sostanza stupefacente [CRONACA DEI CC. ALL'INTERNO]

ll materiale sequestrato. (foto cc.) ndr.

dì Redazione

NOICATTARO (BA), 26 MAG. (COMUNICATO STAMPA) - I Carabinieri della Compagnia di Triggiano, nell’ambito di controlli specifici per la prevenzione e il contrasto al traffico di sostanze stupefacenti, hanno arrestato, C.N., 41enne, nojano, agricoltore, per detenzione ai fini di spaccio di droga. BISCEGLIE:  2 ARRESTI PER DROGA IN PIENO CENTRO L’uomo già dalle prime ore del mattino è stato sottoposto a un’accurata perquisizione domiciliare dopo essere stato notato più volte  in atteggiamenti sospetti dai militari dell’Arma. I Carabinieri della Stazione di Noicattaro, a seguito di servizi di osservazione,  hanno verificato che l’abitazione dell’uomo era meta di un “misterioso” via vai di persone. Durante la perquisizione domiciliare sono stati trovati circa 80 gr di hashish occultati in scatole di latta all’interno del garage di pertinenza dell’abitazione, nonché 700 euro in contanti, verosimilmente frutto dell’attività di spaccio, e un bilancino di percisione. C.N. è stato quindi arrestato e sottoposto agli arresti domiciliari. I Carabinieri della Tenenza di Bisceglie hanno tratto in arrestato D.M. classe ’83 e C.G. classe ’96, per aver violato la normativa in materia di sostanze stupefacenti. I militari, nel corso di un mirato servizio teso al contrasto del dilagante fenomeno,  avendo notato, proprio in via Dante intersezione corso Umberto, nella centralissima zona conosciuta come la “piazza del pesce”, un andirivieni di soggetti dediti al consumo di sostanze stupefacenti, riuscivano a individuare uno scooter con cui due soggetti a bordo. I due, successivamente arrestati, facevano da spola con le adiacenti vie, incontrando individui con cui effettuavano rapidamente il classico movimento di scambio. Acclarato ciò, i Carabinieri decidevano di intervenire celermente, bloccando i due pusher sul motoveicolo con il quale erano nuovamente sopraggiunti in zona. I due interessati venivano trovati in possesso di complessivi 35 dosi di cocaina e denaro contante provento dello spaccio. Nel corso delle perquisizioni eseguite presso le abitazioni dei fermati, i militari hanno rinvenuto materiale per il confezionamento della droga. Entrambi i soggetti ben noti agli operanti poiché già tratti in arresto per reati specifici, venivano quindi accompagnati presso la locale Tenenza e successivamente tradotti presso la casa circondariale di Trani, così come disposto dall’Autorità Giudiziaria, in attesa di giudizio.



lagazzettameridonale.it © All Rights Reserved (Tutti i diritti di questo articolo sono Riservati)

Nessun commento